Le Cartucce



Cartucce

Sono le cartucce che non esistono più, in nessuna pasticceria le fanno come quelle che mangiavo da bambina; ho provato diverse ricette, e dalle tante modifiche è nata questa ricetta, che spero di trascrivere fedelmente.


Ingedienti:
  • 200 g di farina di mandorle
  • 100 g di farina
  • 50 g di fecola
  • 200 g di zucchero
  • 160 g di burro morbido
  • 20 g burro sciolto
  • 4 uova medie
  • 1 pizzico di ammoniaca
  • 1 pizzico di sale
  • 3 gocce di mandorla amara
  • 1 buccia di limone grattugiato

Preparazione:

Mescolare la farina di mandorle con 2 uova sbattute e gli aromi, far riposare a temperatura ambiente per 1 ora.
Lavorare il burro morbido con lo zucchero e l'ammoniaca, unire il composto di uova e farina di mandorle, un cucchiaio per volta, alternando con le altre 2 uova sbattute; mescolare con un cucchiaio e unire il burro fuso, infine unire le due farina setacciate, poco per volta. Alla fine si dovrà ottenere un impasto tipo plum cake. Farlo riposare per 1 ora a temperatura ambiente. Trasferire l'impasto in una sac a poche con bocchetta liscia e di 1 cm di diametro. Spremere il composto nei cannelli foderati con le cartine riempendoli fino al bordo del cannello perché in cottura lievitano.
Infornare a 170° per 10 minuti poi abbassare a 160° e continuare per altri 8/10 minuti. La cottura va verificata a secondo il forno che si ha, consiglio di infornarne solo un paio e vedere in quanto tempo si cuociono, a fine cottura devono rimanere chiare, togliendo la cartina e leggermente più colorite sulla capoccetta. Toglierle dal cannello tirandole dalla cartina.
Rotolarle su carta assorbente per eliminare il gasso che trasuda sulle cartine.

9 commenti:

Daniela ha detto...

Io non le conosco, per cui per me sono perfette :)
Buon fine settimana

Giulia Pignatelli ha detto...

Le ho mangiate una sola volta e le ho trovate buonissime!!! A trovare cartine e stampi le faccio di sicuro!

Paola di Cioccolatoamaro ha detto...

le ho viste, le ho mangiate da piccola a Napoli ma adesso vorrei rifarle,prendendo la tua collaudata ricette ma qui dove vivo ora a Pesaro non si vendono , come posso fare hai qualche trucco da suggerirmi per ovviare all'assenza dei cannelli

Elisabetta Cuomo ha detto...

I cannelli non si possono sostituire,puoi farteli spedire dalla ditta Colimoro di Napoli.

Tamtam ha detto...

scusa Elisabetta ma quando parli di "cartine" cosa intendi, non lo dici, o non ho capito io, puoi spiegarmi meglio grazie

Elisabetta Cuomo ha detto...

Sono cartine fatte appositamente per preparare le cartucce.Di carta come quella dei pirottini,ma a fogli rettangolari che si arrotolano e si inseriscono nei cannelli di ferro.Nei quali si spreme l'impasto.

Francesco Barone ha detto...

Si rivedono le cartucce! Ottime. Davvero una buona idea farle riscoprire.

Elisabetta Cuomo ha detto...

Grazie

Anonimo ha detto...

Grazie elisabetta annamaria di panperfocaccia
Sono apprezzate da tutti!!!